BLOG NEWS
13 Ottobre 2017

GRANDI NOVITA’ ALLA MILLE MIGLIA 2018

Alla conferenza stampa del 9 Ottobre a Brescia è stata presentata la trentaseiesima rievocazione della Mille Miglia edizione 2018, grandi novità con un percorso inedito, partenza e arrivo anticipati di un giorno, si svolgerà sempre su quattro tappe, come avviene dal 2016, ma prenderà il via  un giorno prima, bensì mercoledì 16 e non più di giovedì con ritorno sempre in Viale Venezia nel pomeriggio di sabato 19 Maggio dove poco più tardi, sul palco di Piazza della Loggia, si svolgeranno le premiazioni e si darà il via alla lunga Notte della Mille Miglia.

Il classico percorso verso Roma con ritorno a Brescia prevede tappe a Cervia-Milano Marittima, Roma e Parma. Quattro giorni di viaggio attraverso l’Italia più bella: passaggi nelle tradizionali località della Corsa e ritorni attesi da tempo.

Novantuno anni dopo la prima delle ventiquattro edizioni di velocità, disputate dal 1927 al 1957, e delle tre con la formula dei rally dal 1959 al 1961, trentaseiesima rievocazione e la sessantatreesima competizione automobilistica caratterizzata dalla Freccia Rossa.

La data, come da tradizione, anticipa di una settimana il Gran Premio di Monaco di Formula Uno.

Rispettando la tradizione nata nel 1927, il percorso prenderà il via e terminerà a Brescia, attraversando mezza Italia prima e dopo il giro di boa a Roma. Ogni anno, il percorso subisce modifiche allo scopo di tornare a far transitare la Mille Miglia in località nelle quali era assente da qualche anno: nel 2018, proseguendo con la medesima filosofia, sono state apportate alcune variazioni al tracciato.

La prima tappa, con partenza nel primo pomeriggio di mercoledì 16 maggio, dopo il passaggio a Desenzano e Sirmione, al Parco Sigurtà di Valeggio Sul Mincio e a Mantova, Ferrara e Comacchio, si concluderà a Cervia-Milano Marittima.

Il giorno dopo, giovedì 17 maggio, dopo i passaggi a Pesaro e nella Repubblica di San Marino e l’attraversamento di magnifiche località come Arezzo, Cortona e Orvieto, la seconda tappa porterà i concorrenti a Roma, per la consueta passerella notturna nell’Urbe, tanto gradita dai concorrenti e dal pubblico.

Venerdì 18, il percorso dalla capitale resterà pressoché invariato fino a Siena. Tra le novità dell’edizione 2018, ci saranno il passaggio a Lucca e lungo la Versilia. Terminati i lavori di ripristino dell’antica strada, la Mille Miglia potrà finalmente percorrere il tratto dell’edizione del 1949, tra Sarzana e il Passo della Cisa. Comprese le edizioni rievocative, il 1949 fu l’unico anno nel quale la Freccia Rossa valicò la Cisa: quello del 2018 anno sarà quindi un ritorno atteso 59 anni!

La terza tappa sarà conclusa nuovamente a Parma, con l’entusiastica accoglienza e da qui, il sabato mattina, la lunga carovana della Freccia Rossa si rimetterà in viaggio risalendo verso l’arrivo a Brescia, attraverserà Lodi e preso atto dell’estremo gradimento sia degli equipaggi sia del foltissimo pubblico, la Mille Miglia tornerà a disputare alcune prove all’interno dell’Autodromo Nazionale di Monza per proseguire poi attraverso Bergamo e la Franciacorta continuando nell’opera di promozione del territorio bresciano iniziata con il Garda due giorni prima.

Ad esclusione di alcuni aggiornamenti attinenti la sicurezza in gara, per la quale 1000 Miglia Srl ha sempre grandissima attenzione, nessuna novità è invece prevista per quanto concerne il regolamento di gara, che rimane immutato nella parte sportiva, compresi i Coefficienti, identici allo scorso anno.

Le iscrizioni apriranno il 24 ottobre e chiuderanno alle ore 23:59 del 4 gennaio 2018. Tutti i possessori di una vettura in possesso dei requisiti richiesti potranno presentare la loro candidatura per partecipare alla trentaseiesima rievocazione de “la corsa più bella del mondo” compilando schede e dati sul sito www.1000miglia.it.

Possono essere iscritte le vetture delle quali almeno un esemplare sia stato iscritto alla Mille Miglia di velocità (1927-1957), in uno dei modelli presenti nell’elenco delle vetture candidabili, pubblicato sul sito.

Saranno 440 le vetture ammesse alla corsa: per poter essere selezionate, le auto iscritte dovranno disporre di almeno uno di questi documenti: Fiche ACI-CSAI (Commissione Sportiva Automobilistica Italiana), Htp FIA (Historic technical passport rilasciato dalla Fédération Internationale de l’Automobile) o ID FIVA (Identity Card della Fédération Internationale des Véhicules Anciens).

Le automobili iscritte saranno selezionate da un’apposita commissione, composta da esperti incaricati da 1000 Miglia Srl e da commissari tecnici internazionali della FIVA Technical Commission.

Gli iscritti dovranno quindi aspettare la primavera per conoscere la decisione della commissione e sapere d’aver superato la selezione rientrando tra i fortunati prescelti,  essere messi in lista d’attesa sperando che qualcuno non si presenti alle verifiche o … riprovarci l’anno successivo.

Rombi d’epoca 13.10.2017

About this author